Boys don’t cry

12 maggio 2011

Finalmente ho una casa come la volevo io, o come la volevi tu. Finalmente ho una finestra che mi illumina la scrivania, ho un terrazzo. Finalmente è primavera, ho le finestra aperte e l’aria che mi accarezza il mento. Ho le pareti rosse, e un divanetto. Finalmente ho il coraggio di non vergognarmi di me stesso e di come sono fatto. Finalmente ho gli anni che ho e non importa quanti perchè dentro di me sono sempre gli stessi. Finalmente l’ansia ha trovato il suo posto e non mi importa più. Finalmente. Ma ho la libertà di immaginarti come vorrei, perchè tanto qui non ci sei. E la pagherei volentieri con una lacrima questa libertà, ma lo sai, i ragazzi non piangono.

Annunci

Una Risposta to “Boys don’t cry”

  1. Francesca said

    Ho pensato questo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: