And it wears me out

25 novembre 2010

Gli studenti ignari fotocopiano libri che domani scorderanno. Mani e manganelli calano isterici sotto il peso della rabbia e della frustrazione, colpi esplosi dalla pressione del non senso sulle pareti dell’occipite e sui nervi che stringono i muscoli. Ci vorrebbe Bob Marley per spiegare a Freud che la pulsione di morte è una stronzata, un inganno per asociali del ventesimo secolo, e di quelli a venire. Non troppo forte, non così forte per favore, vorrei dire. Vorrei ancora un po’ di tempo per pensare a una soluzione, per capire come risolvere tutto. Ma la radio canta: “this is what you get, this is what you get when you mess with us”

e io muoio ancora; ed è tardi, troppo, troppo tardi.

Annunci

Una Risposta to “And it wears me out”

  1. sanalamucca said

    gli studenti fotocopiano i libri che poi vorranno scrivere e si incazzeranno perchè non ci saranno soldi da dare a chi poi li scriverà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: