Avete mai scritto un post con i vostri genitori che vi parlano ininterrottamente?

17 luglio 2010

Macchine, macchine ovunque, a colmare ogni pertugio. In tutte le posizioni e in tutte le vie automobili. Ogni tanto uomini che escono da automobili.
La provincia di Bologna è completamente intasata. Percorro la A14 scappando dal mare come il sole e la vedo piangere lacrime immobili. Lacrime e sudore congestionato dall’aria condizionata. Io non la chiamerei aria condizionata. La chiamerei prestito freddo con interesse caldo.
Poi la sera percorro il globo in modo speculare al sole sperando di trovarmi a est prima di lui, e ci riesco a fatica. Ancora traffico, automobili, carri attrezzi, incidenti.

Mi chiedo perchè.
Chiediamocelo tutti. Perchè?
Esiste il treno. L’hanno inventato prima della macchina.
Funziona così: si aprono le porte, si sale, ci si siede, si legge un libro o si chiacchiera con un amico o ci si fa intortare da un bullo o da un ubriaco, si sparla del più e del meno, si assistono alle scene comiche, si dorme, si piange, si conoscono storie, si guarda il paesaggio, ci si nasconde in bagno, c’è anche chi fa l’amore, ve lo giuro.
Poi esistono gli autobus.
Si aprono le porte, si sale e si scende quando si è arrivati.
Ci sono anche i taxi ma non ci sono mai stato quindi non lo so descrivere.

No! Non si può incentivare l’uso del treno. Come fa poi Trenitalia a stare in orario con tutti quei treni in più? Già con i pochi treni attuali mi hanno pagato un lavoro fatto a gennaio il 15 luglio. Ci scusiamo per il disagio.

Fottetevi.

Mi fa incazzare, cazzo. Mi fa incazzare. Mi vengono i brividi dalla rabbia, e vuol dire che è tanta. No ma veramente: perchè siamo un popolo di idioti? Perchè dobbiamo essere dementi anche nelle cose più semplici? Anche stamattina fiumi di lamiera ovunque. C’è della malattia. Voglio stare da solo per ore dentro a una scatoletta di tonno con le ruote. Voglio surriscaldare l’universo, voglio andare via 3 ore prima dalla spiaggia. Voglio sottopormi a ogni genere di sacrificio pur di mettere le mie bridgestone sulla sabbia.

Vogliamo parlare di leggi? Di incentivi? Di proposte? Di economia? Di società autostrade? Di politica? No. No, Dio ce ne scampi, non mi va, fa caldo e io no nriesco a scrivere un post come vorrei perchè i miie genitori mi parlano nelle orecchie.
Io voglio solamente e soltanto mandarvi a fanculo. Come il più piccolo e swuallido dei beppi grillo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: