Superficie

1 luglio 2010

Accarezzo il contorno dei miei pensieri che non escono neanche dalla stanza da quanto sono piccoli, e sento che non sono più nè lisci nè ruvidi.

Penso che ora finalmente non so più che sono, chi sono, nè cosa voglio. Posso finalmente fare ciò che fanno gli altri. Posso finalmente lasciare che il vento mi giri, la corrente mi porti, il sole mi asciughi e non mi incendi più.

Mi sento superficiale, anzi, meno, sono la superficie di niente.

Ma mento.

Annunci

Una Risposta to “Superficie”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: